Tra i problemi più comuni che mettono a rischio la salute del sorriso troviamo la carie dentale. Un progressivo processo di erosione del dente che colpisce a tutte le età, perfino i bambini. Come prevenirla? Basta seguire le più comuni regole di igiene orale ed affidarsi agli alleati giusti, uno su tutti:il proprio dentista!

Come lavare i denti in modo corretto?

Pulire i denti più volte al giorno è senza dubbio l’aspetto principale per salvaguardare la salute e la bellezza dei sorriso, ma per un risultato veramente efficace non bisogna mai sottovalutare questi 3 aspetti:

  • Spazzolare i denti per almeno 2/3 minuti a seconda della tipologia di spazzolino utilizzato;
  •  Eseguire dei delicati movimenti rotatori;
  • attendere almeno un quarto d’ora dopo i pasti prima di lavare i denti.

Quali prodotti scegliere?

Passiamo ora ad un’altra fase importante: la scelta del dentifrici e dello spazzolino. Per avere sempre denti bianchi e sani, il consiglio è quello di prediligere delle formulazioni specifiche. Un fumatore ad esempio avrà delle esigenze differenti di una persona che soffre di sensibilità dentale o che di chi è particolarmente esposto al rischio di placca.
La classica accoppiata Spazzolino& dentifricio ovviamente da sola non basta. Per rimuovere in profondità ogni residui è necessario aggiungere alla smile routine anche il filo interdentale ed un collutorio antibatterico.

Piccoli accorgimenti

Fumare o mangiare costantemente cibi ricchi di zuccheri sono abitudini da evitare o quantomeno da limitare il più possibile, in quanto creano le condizioni ideali per far sorgere la fastidiosa carie.
Nelle prime fasi la patologia non provoca ne fastidio ne dolore, quindi è più difficile da scovare. Per tale motivo è sempre bene sottoporsi, almeno una volta l’anno a sedute di igiene dentale, in modo da eliminare i batteri che si accumulano con il tempo all’interno della bocca e scongiurare così l’insorgere di carie, gengiviti e parodontiti.