Cosa fa la differenza nella bellezza e nella salute del tuo sorriso? Semplice, il binomio perfetto dentifricio-spazzolino. Spesso però prestiamo più attenzione al primo e poco a quella del secondo. Ecco qualche consiglio su come scegliere lo spazzolino su misura per le tue esigenze.

Meglio uno spazzolino con setole morbide o più dure?

L’aspetto principale che distingue le varie tipologie di prodotti presenti sul mercato sono le setole. Una scelta che, come per dentifricio e collutorio, dipende molto dal tipo di sorriso.

  • Setole morbide. Gli spazzolini di questo tipo puliscono delicatamente in profondità senza aggredire denti e gengive. Il prodotto ideale sei soffri di denti sensibili.
  • Setole medie: sono quelle più consigliate dai dentisti, perfette per i tipi di sorrisi più differenti. Rimuovono in profondità placca e i residui di cibo senza essere “invasive” come quelle dure, in grado di lucidare lo smalto senza corrodere. La soluzione migliore per contrastare efficacemente la placca o eliminare le macchie sui denti.

L’innovazione White Glo

La particolarità dei laboratori White Glo è quella di proporre sempre, all’interno delle proprie confezioni, delle soluzioni complete e specifiche per ogni tipo di esigenza. Le setole extra condensate degli spazzolini infatti lavorano in combinazione con le microparticelle delle formulazioni coniugando insieme il massimo della pulizia e dello sbiancamento.

Ogni quanto cambiare lo spazzolino?

Differenti ricerche mostrano come uno spazzolino nuovo sia in grado di eliminare circa il 30% in più di placca. Il consiglio è di sostituirlo di frequente, almeno ogni 2 mesi e prestare molta attenzione alla tecnica di spazzolamento corretta, ossia seguire sempre movimenti rotatori.

Vuoi altri consigli per un sorriso che lascia il segno?

 Scopri tutti i nostri segreti di bellezza!