Bevande fredde o cibi caldi ti provocano spesso fastidi e perfino dolori? Con molta probabilità potresti soffrire di denti sensibili. Un problema comune che affligge in media un adulto su 5 e che porta numerose persone a cambiare le loro abitudini, come ad esempio evitare di bere il tè caldo o concedersi il piacere di un gelato.

Quando il dente non è protetto

Il problema si manifesta quando la dentina, il tessuto duro del dente sotto lo smalto, viene esposto a vari stimoli. Una delle cause principali è rappresentato dalla recessione gengivale. In questa situazione al dente viene a mancare la sua protezione naturale e quindi il colletto rimane scoperto e di conseguenza anche le terminazioni nervose sottostanti e i tubuli dentinali. Ogni volta quindi che il dente viene sottoposto ad uno stimolo, in questo caso il caldo e il freddo, viene percepito un dolore più o meno acuto.

L’ipersensibilità ai denti si può risolvere?

Anche se molti credono di no, in realtà il problema della sensibilità ai denti può essere curato iniziando proprio da piccoli accorgimenti quotidiani:

  • Utilizzare uno spazzolino con setole morbide o di media durezza.
  • Scegliere un dentifricio specifico per per denti sensibili che protegga efficacemente da placca e carie e dalla funzione desensibilizzante.
  • Spazzolare i denti con delicatezza, con movimenti rotatori.
  • Lavare i denti almeno due volte al giorno e attendere circa 30 minuti dopo i pasti.
  • Usare frequentemente il filo interdentale, facendolo muovere in sù e in giù.
  • Per una protezione ottimale risciacquare i denti con un collutorio.
  • Sottoporsi ogni 6 mesi a delle sedute di igiene orale e seguire attentamente le indicazioni dello specialista.

 

Vuoi altri consigli utili per la salute e il bianco dei tuoi denti?
Rimani aggiornato con il mondo White Glo Italia!